Mettersi in ascolto

Mettersi in ascolto

SPECIALE EQUINOZIO D'AUTUNNO
Venerdì 21 settembre 2018 alle ore 20:45 in Sala Blu
METTERSI IN ASCOLTO

INGRESSO LIBERO E GRATUITO

Ogni essere umano sente come ostacoli nel proprio cammino la relazione con gli altri e in particolare col partner, le dinamiche intorno al denaro e al proprio sostentamento, la salute e il benessere psicofisico in generale, la difficoltà di dare una direzione alla propria vita.
Sono questi i temi che verranno affrontati durante la serata e nei dialoghi che compongono il libro presentato per l’occasione, che dà il titolo all’evento.
Questo libro è la testimonianza di un gruppo di persone che hanno creduto e sperimentato in prima persona un dialogo con le parti più profonde di sé. Sono persone che ora hanno la possibilità di riconoscere e percorrere il proprio cammino autentico attraverso le indicazioni che ricevono a livello intuitivo dalle parti spirituali.

Ospite della serata Claudio Guarini, autore del libro "Dialogo con la guida interiore".

 

Questo libro è anche un salto nel vuoto, ciò che la parte spirituale ci chiede di compiere per andare avanti e spogliarci dei nostri vecchi schemi e condizionamenti. Per accettare l'idea di questo salto nel vuoto, serve accrescere la fede nell'esistenza e questo è possibile solo attraverso l'eperienza.

Questo libro fa parte di questa esperienza, è una delle indicazioni che gli autori, diplomandi, al termine del secondo anno della scuola di Counseling Transpersonale, hanno ricevuto e hanno portato a termine. Mettiamo il sentimento davanti all'emozione, in modo che sia il sentimento il motore delle nostre azioni e non una semplice gratificazione del momento.

 

Dialogo con la guida interiore

DIALOGO CON LA GUIDA INTERIORE
di Claudio Guarini

Quante volte hai provato a rivolgerti al cielo, alle stelle, al sole, al mare, ad un albero, a Dio? Quante volte ti sei ritrovato a chiedere aiuto a una forza più grande di te affinché ti indicasse la strada? Quante volte hai pensato che tutto fosse semplicemente dovuto ad un destino crudele? Ognuno di noi prima o poi giunge a un punto della propria vita in cui sembra che qualcosa non quadri. Tante cose sono state fraintese, alcune rimosse e altre distorte. E se tutto potesse essere risolto cominciando a riscoprire il proprio mondo interiore semplicemente chiedendosi “chi sono io?” Tutte le risposte possono essere ricevute grazie a una forza che ci accompagna da sempre: è la voce della guida interiore, il tuo lato spirituale, colui che conosce tutto di noi, dei nostri passati, dei nostri futuri potenziali.

La guida interiore esiste davvero, è una forza reale e tangibile tanto quanto l’aria che respiriamo e solo lei è in grado di darci le indicazioni necessarie per indirizzarci su una strada di cui la mente si è appropriata deviando quasi del tutto da un cammino che è solo nostro, che appartiene alla nostra anima. Tutti possono imparare a riconoscere e parlare con la guida interiore, il vero Sé. “AGISCI, SCEGLI di riconoscerti in ANIMA e insieme a ME potremo portare avanti la missione per cui hai scelto di esistere. Questo è ‘essere tutto e uno’. L’azione consiste nell'affrontare quei momenti che definite difficili, chiedendomi di mostrarvi la verità su tutto ciò da cui ancora fuggite. Siete voi che scegliete. Chiedete e vi sarà dato.”  (Spirito)

 

Ciò che sei non è

CIÒ CHE SEI NON È
di Antonio D’Elia & Maria Cagnetta

Viviamo realtà che non ci appartengono. L’essere umano si immedesima in una vita non sua creando delle realtà illusorie. In questo modo perde di vista l’Essenza. Il risveglio consiste in questo: accorgerti che ciò che credevi di essere, in realtà, non lo sei. Il primo scopo di questo libro è accompagnarti più in profondità in questa esplorazione. Quando diciamo “io” ci riferiamo perlopiù alla nostra mente, siamo identificati totalmente con essa. Ci sembra davvero davvero che il binomio mente/corpo, con i suoi pensieri ed emozioni, sia tutto ciò che esiste. Questo è il maggior ostacolo all’applicazione di qualsiasi insegnamento di vita ci sia stato tramandato. Oltre alla dimensione terrena esiste un infinito “universo spirituale”, organizzato in dimensioni perlopiù atemporali e collegato a quello materiale. L’uomo visita questo universo con regolarità attraverso il suo veicolo sottile, in particolari stati di coscienza di cui è solitamente inconsapevole. È in questo spazio che Anima e Spirito si muovono. Mentre qui possiamo “solo” sentirli, lì possiamo incontrarli, a patto di aver imparato a riconoscerli. Tutti, in modo più o meno intenso, abbiamo sperimentato il contatto con l’invisibile, non solo lo sciamano. Molti hanno chiuso, per timore, le porte a questo contatto. Questo libro è anche una guida, una sorta di mappa di base per orientarsi nelle dimensioni sottili.

Share